Vuoto

I trattamenti cementazione in bassa pressione (AVAC), nitrurazione in bassa pressione (SolNit®), tempra, rinvenimento, ricottura e solubilizzazione in vuoto, sono eseguiti in impianti interconnessi in ottica 4.0 e di ultima generazione.

Capabilities

Il reparto presente nello stabilimento Temprasud (Fresagrandinaria) dispone di 2 impianti IPSEN modello Turbo treater M con le seguenti caratteristiche operative:

  • pressione di spegnimento in azoto fino a 12 Bar;
  • capacità di carico fino a 800 kg
  • dimensioni utili cariche di lavoro 610 x 910 x H610 mm
  • raffreddamento controllato e direzionabile in funzione della geometria dei pezzi
  • valore massimo del Vuoto (<5 x 10-2 mbar)
  • temperatura massima di lavoro 1320 °C con uniformità di +-5°C

Trattamenti

Il trattamento in vuoto con tempra in gas ad alta pressione prevede dopo la fase di austenitizzazione la tempra in un flusso di gas inerte in un intervallo di pressione compreso tra 1 bar e 12 bar con velocità del gas. A seconda della geometria e del tipo di acciaio del componente temprato, viene definita la pressione dell’azoto, la velocità di agitazione e la tipologia di flusso. L’obiettivo del processo di tempra in gas ad alta pressione è quello di modificare la microstruttura da austenite a martensite, ottenendo così l’incremento di durezza desiderato con una serie di vantaggi rispetto alla tempra tradizionale. La tempra gassosa presenta ulteriori vantaggi rispetto alla tempra liquida:

  • pulizia delle superfici metalliche e vuote delle parti dopo il trattamento termico
  • processo ecologico (nessuno smaltimento di olio, residui di bagno salino o residui di detersivo)
  • elevata flessibilità per controllare l’intensità del raffreddamento
  • possibilità di ridurre la distorsione del trattamento termico
  • eliminazione dei difetti microstrutturali come IGO e NMTP

Il trattamento di solubilizzazione degli acciai inossidabili, consiste in un trattamento di ricottura volto alla rigenerazione del grano austenitico al fine di eliminare gli effetti dell’incrudimento di lavorazioni precedenti o ristabilire le caratteristiche di resistenza alla corrosione.

La cementazione a bassa pressione (LPC), chiamata anche cementazione sotto vuoto, si riferisce al processo di cementazione che avviene a pressioni inferiori alla normale pressione atmosferica attraverso l’utilizzo di un gas idrocarburo puro (acetilene) che rilascia il carbonio necessario. I principali vantaggi della cementazione in bassa pressione sono la totale prevenzione dell’ossidazione intergranulare e uniformità di trattamento nel caso di geometrie complesse, in particolare fori ciechi profondi e sottili.

Il trattamento SolNit® è un trattamento di arricchimento in vuoto utilizzato per indurire la superficie acciai inossidabili sia austenitici che martensitici e garantire profondità di indurimento totali da 0,1 a 2,5 mm. In tal modo la resistenza dell’acciaio inossidabile può viene incrementato arricchendo la superficie con azoto atomico ad alta temperatura.

I trattamenti di indurimento per precipitazione e invecchiamento consentono di rendere i materiali più resistenti tramite il rilascio controllato dei costituenti per formare aggregati di precipitato che incrementano significativamente la resistenza del componente. La solubilizzazione viene in genere effettuata a temperature elevate in accordo con le schede tecniche del materiale, seguita da un rapido raffreddamento in gas fino a temperatura ambiente. In genere, il materiale deve essere raffreddato ad una temperatura inferiore a 90°F (o meno, in alcuni casi) prima del trattamento ulteriore di invecchiamento.

Parla
con noi
Uno degli obiettivi fondamentali del Gruppo Temprasud è quello di garantire un elevato livello di Servizio al Cliente in termini di: lead time complessivo, flessibilità e capacità di rispondere ai picchi produttivi
Il nostro servizio è all inclusive