Condizioni generali di fornitura

  1. Generalità Prezzi e Specifiche
    1.1 Le presenti condizioni generali di fornitura avranno efficacia per qualsiasi ordine se non espressamente derogate in forma scritta dalle parti e accettate sempre in forma scritta da Gruppo Tempra Sud (Tempra sud srl o Unitrat srl) , di seguito per brevità anche solo “Organizzazione”.
    1.2 Eventuali accordi verbali, dichiarazioni o impegni avvenuti anteriormente, contestualmente o posteriormente la sottoscrizione delle presenti condizioni non saranno vincolanti per l’Organizzazione se non confermati da quest’ultima in forma scritta.
    1.3 Preventivi, offerte e prezzi potranno subire variazioni che l’Organizzazione comunica tempestivamente al cliente e ritiene accettati entro sette giorni dalle comunicazioni scritte o comunque tacitamente accettate con il successivo invio del materiale in conto lavoro.
    1.4 Nel caso in cui nessuna specifica tecnica sia fornita dal cliente e accettata da l’Organizzazione, o in caso di mancanza di talune specifiche tecniche si farà riferimento alle normative tecniche UNI EN ISO in materia di trattamenti termici dei metalli. 
    1.5 Nel caso di invio materiale senza richiesta d’offerta per processi non regolati da listini generici o specifici, l’Organizzazione si riserva di applicare una quotazione a consuntivo sulla base dei tempi e dei costi di trattamento sostenuti.
  2. Spedizione e tempi di consegna 
    2.1 La spedizione dei prodotti avverrà, nei termini e modalità concordate di volta in volta con l’ufficio logistico dell’Organizzazione.
    2.2 In caso di trasporto gestito da l’Organizzazione, essendo tale servizio gratuito o valorizzato mediante un contributo a copertura di costi vivi sostenuti, la merce viaggia a rischio e pericolo del cliente.
    2.3 In caso di utilizzo da parte del cliente del servizio di trasporto gestito da l’Organizzazione, nell’eventualità di danni arrecati su materiale di proprietà del cliente durante le operazioni di trasporto o movimentazione, l’Organizzazione sarà esonerata dal pagamento di qualsiasi forma risarcitoria salvo il valore della materia prima (calcolato come €/kg per peso del componente).
    2.4 I termini di consegna rispetteranno gli accordi definiti lotto per lotto con un lead time medio orientativo di 10 giorni dal ricevimento del materiale in caso di trattamenti standard. Eventuali urgenze sono da concordare con l’ufficio pianificazione dell’Organizzazione fornendo congruo preavviso. L’Organizzazione non accetterà addebiti o richieste di risarcimento per ritardi nella riconsegna del materiale trattato in nessun caso.
    2.5 I prodotti saranno consegnati dall’Organizzazione mediante propri mezzi e/o corrieri nel luogo indicato dal cliente e riportato sul relativo documento di trasporto.
  3. Contestazione e reclami per difetti
    3.1 Contestazioni per consegne ritenute incomplete o errate dovranno essere comunicate all’Organizzazione in forma scritta entro e non oltre otto giorni dalla riconsegna del materiale e comunque prima che il materiale venga sottoposto ad ulteriori lavorazioni o trasferito a terzi. In ogni caso  reclami, contestazioni o altre questioni NON danno diritto al cliente di ritardare il saldo delle fatture scadute o in scadenza.
    3.2 Il cliente ha l’obbligo di verificare i prodotti oggetto delle forniture, procedendo ai necessari test di campionamento, al fine di riscontrarne gli eventuali vizi, anche occulti. Conseguentemente, dovrà comunicare all’Organizzazione, anche a mezzo mail, i vizi riscontrati, specificandone natura ed entità in modo dettagliato, entro il termine di decadenza di otto giorni dalla riconsegna del materiale. Se nessun reclamo verrà inviato dal CLIENTE entro tale termine perentorio, i prodotti si considereranno automaticamente accettati.
    3.3 Non appena ricevuto eventuale reclamo da parte del CLIENTE, e comunque entro 7 giorni dal ricevimento del reclamo stesso, sarà cura di Organizzazione verificare gli eventuali difetti dei prodotti forniti, in contraddittorio con un incaricato del cliente. In caso Organizzazione riconosca la fondatezza del reclamo per difetti o non conformità dei prodotti, imputabili esclusivamente ad errori nell’esecuzione del trattamento termico si obbligherà a risarcire il cliente per il valore del trattamento e quello della materia prima (acciaio, o altro materiale metallico valorizzato in €/kg ai prezzi di mercato) nella misura massima di 5 volte il valore del trattamento termico. In nessun caso l’Organizzazione si riterrà responsabile dei costi di trasformazione e/o fabbricazione e/o costi di penali sostenuti dai clienti , salvo che non vi sia un accordo specifico e preventivo.
    3.4 La definizione delle tolleranze geometriche e dei relativi sovrametalli di trattamento restano unicamente a carico del cliente in quanto responsabile della progettazione di prodotto. Eventuali deformazioni connesse all’esecuzione del trattamento (e quindi insite nella natura del processo) che dovessero superare i limiti di tolleranza previsti dal cliente, non potranno mai essere ragione di addebiti e/o contestazione verso l’Organizzazione che procederà su richiesta del cliente a proporre se fattibile una fase aggiuntiva di raddrizzatura informando il cliente di rischi e costi connessi.
  4. Pagamenti
    4.1 I pagamenti devono essere effettuati, secondo le condizioni concordate nei contratti , listini,  offerte e/o conferme d’ordine.
    4.2 In caso di ritardi di pagamento Organizzazione avrà facoltà di sospendere le lavorazioni richiedendo il pagamento di tutti gli importi a scadere e il pagamento immediato alla riconsegna del materiale in trattamento.
  5. Riservatezza e proprietà intellettuale
    5.1 Le parti si obbligano a mantenere riservate tutte le informazioni tecniche e commerciali confidenziali scambiate.
    5.2 Le specifiche, i disegni, i capitolati, i campioni, i modelli, le attrezzature e i documenti ed in generale il Know how che eventualmente l’Organizzazione avrà comunicato per qualsiasi ragione al cliente resteranno di proprietà di Organizzazione ed il cliente si obbliga a tenerle riservate a terzi e/o concorrenti dell’Organizzazione.
  6. Forza maggiore
    6.1 L’Organizzazione non sarà responsabile per l’eventuale inadempimento alle condizioni delle presenti CGF, qualora tale inadempimento sia causato da calamità naturali, sommosse, scioperi, incendi, o da altro evento imprevedibile ed al di fuori della possibilità di controllo da parte della stessa.
    6.2 Qualora si verifichi un caso di forza maggiore, l’Organizzazione cercherà di adottare soluzioni che consentano di ovviare, o quantomeno di limitare, le conseguenze negative del caso di forza maggiore.
    6.3 L’insorgere e la cessazione della causa di forza maggiore sarà tempestivamente segnalata per iscritto al cliente.
  7. Assicurazione per responsabilità civile prodotti (RCP)
    7.1 L’organizzazione è dotata di una polizza assicurativa (RCP) volta a tenere indenne l’Organizzazione di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento, di danni involontariamente cagionati a terzi da difetto dei prodotti trattati , in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi e in relazione ai rischi per i quali è stipulata l’assicurazione.
    7.2 La polizza RCP, NON è valida nel caso in cui i componenti trattati dall’organizzazione vengano utilizzati dai clienti nei settori dell’industria Aeronautica, Farmaceutica o Nucleare . In tal caso il Cliente dovrà  espressamente indicare nelle Richieste d’offerta tali evenienza in modo che l’Organizzazione possa valutarne, la fattibilità, i rischi e l’attivazione di eventuali specifiche estensioni assicurative.
    7.3 La polizza RCP , NON è valida nel caso in cui i componenti trattati dall’organizzazione vengano esportati direttamente dai clienti nelle nazioni USA , CANADA e MESSICO. In tal caso il Cliente dovrà  espressamente indicare nelle Richieste d’offerta tali evenienza in modo che l’Organizzazione possa valutarne ,la fattibilità ,  i rischi e  l’attivazione di eventuali specifiche estensioni assicurative .
  8. Tolleranze e Foro competente
    8.1 La tolleranza, anche reiterata di Organizzazione per comportamenti attivi od omissivi in violazione degli obblighi assunti con le presenti CGF non costituisce precedente vincolante, né inficia comunque la validità della clausola violata o derogata.
    8.2 Tutte le controversie a cui il presente Contratto potrà dare luogo, tanto per quel che riguarda la sua validità che per la sua interpretazione, la sua esecuzione, la sua cessazione o il suo annullamento, saranno di competenza del Foro di Vasto.

L’invio del materiale a partire dal 01/01/2024 da parte del cliente in esecuzione dei contratti di fornitura comporta l’automatica accettazione delle presenti condizioni generali.

Fresagrandinaria, 13/12/2023